Di Benedetto: eliminate criticità decennali nelle scuole di Capua. In arrivo nuovi indirizzi di studio.

Lunedì riprende in Campania la didattica in presenza. Il consigliere comunale Claudio Di Benedetto in questi mesi ha collaborato con l’assessore alla Pubblica Istruzione Loredana Affinito e con l’assessore ai lavori pubblici Luigi Di Monaco, per garantire l’adeguamento degli istituti di competenza dell’amministrazione comunale alle esigenze imposte dall’emergenza Covid. In vista della ripresa della didattica in presenza fa il punto degli interventi realizzati, su quelli ancora in corso e sull’ampliamento dell’offerta formativa in città.

In vista della riapertura completa delle scuole, molto probabilmente lunedì 25 cm, si rende noto ai cittadini che in questi mesi sono stati effettuati, sugli istituti scolastici appartenenti alla competenza dell’Amministrazione Comunale, importanti lavori di manutenzione ordinaria e straordinaria, che hanno consentito di eliminare criticità decennali. Ovviamente c’è ancora da lavorare tanto ma non ci fermeremo qui e per il futuro prevediamo ulteriori interventi. Insomma, per questa amministrazione la Scuola è una vera priorità. I lavori hanno interessato innanzitutto gli Istituti Comprensivi “Pier delle Vigne” e “Ettore Fieramosca- Martucci ” dove sono stati impegnati 180 mila euro. Sono state eliminate delle infiltrazioni, che perduravano da qualche decennio nei plessi della Scuola Primaria di via Roma, recuperando tutta un’ala che era da anni interdetta all’uso. Stessa operazione alla primaria di Porta Roma. Nel plesso centrale della Scuola Secondaria di piazza San Tommaso, sono state eliminate le infiltrazioni nella palestra e nei laboratori e sono stati sostituiti anche alcuni infissi. Nel plesso di Porta Napoli c’è stato un vero e proprio restyling degli ambienti scolastici. Al primo piano sono state rimodulate le aule, cambiati i pavimenti e tinteggiate le pareti. In tutti gli Istituti si stanno ultimando ulteriori interventi sulle caldaie, la registrazione e la sostituzione di infissi e igienici. Nei 4 plessi delle scuole dell’infanzia, grazie all’impegno di altri 140mila euro, sono stati programmati interventi notevoli, sia dal punto di vista murario che per l’acquisto di nuove suppellettili. Nel rione Carlo Santagata sarà terminato il centro cottura che permetterà non solo la preparazione di pasti per gli alunni dell’infanzia a Capua ma anche la fornitura del servizio ai comuni vicini, con effetti positivi per le casse comunali. Abbiamo inoltre raggiunto un bel traguardo: l’istituzione di una sezione staccata dell’Istituto Alberghiero Ferraris di Caserta a Sant’Angelo in Formis, dove avevamo da tempo disponibilità di aule nella Scuola Media. Le iscrizioni sono già in corso e andranno avanti ancora per un mese, a settembre si inaugura. Tutto ciò in un’ottica di ampliamento dell’offerta formativa a 360 gradi alla quale stiamo lavorando con grande impegno. Vogliamo rafforzare ulteriormente il ruolo di Capua – già ora molto forte – come centro nevralgico della provincia di Caserta nell’offerta scolastica. A tal proposito bisogna segnalare il nuovo indirizzo di studi (agrario) ottenuto dall’ Istituto Falco. A tutto questo si aggiunge – avendo messo a bilancio 20mila euro, per l’anno accademico 2021/22 – la possibilità di aprire in città una sezione staccata del conservatorio di Napoli S. Pietro a Majella – con cui stiamo in contatto fin dall’insediamento dell’amministrazione Branco – nell’ottica di un ampliamento anche dell’offerta universitaria. Claudio Di Benedetto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...