A proposito di sovranità, di muri e di cambiamenti climatici

Dopo la giornata di ieri ci sono ancora in giro negazionisti del cambiamento climatico in atto e dei suoi effetti sempre più devastanti? Sicuramente si, anche se ormai il 97 per cento degli scienziati climatici riconosce le responsabilità dell’ uomo e dell’attuale modello di sviluppo, esasperato dal trentennio neoliberista del capitalismo finanziario, mentre numerosi studi segnalano che non ci restano più di 12 anni per evitare che il riscaldamento globale diventi irreversibile, provocando sconvolgimenti inauditi. Ciò che mi appare ancora più incredibile è che ancora in tanti si ostinino a non voler prendere atto della impossibilità di evitare questa deriva senza prendere atto della crisi degli Stati nazione e dell’urgenza di costruire un nuovo ordine internazionale. In verità l’esigenza di una nuova sovranità, fondata su Stati federali di dimensione almeno continentale, è già segnalata da tempo dagli sviluppi delle comunicazioni, dall’interdipendenza dell’economia, dalla dimensione internazionale dei mercati finanziari, dalla portata dei fenomeni migratori. Tuttavia l’ondata populista e sovranista cresce, spinta dalla moltiplicazione di coloro che, constatando le difficoltà e l’altezza delle sfide che i tempi nuovi ci impongono, si illudono di ritrovare sovranità e sicurezza chiudendosi nelle vecchie identità nazionali. Pensano davvero costoro che si possano contenere anche gli effetti dei cambiamenti climatici erigendo muri alle nostre frontiere e puntando cannoni sui cicloni come fossero barconi di migranti?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...