Si conferma l’ingovernabiltà dilemma per i 5 stelle.

I primi exit pool confermano le aspettative di una sostanziale ingovernabilità dell’Italia e questo nonostante l’affluenza alle urne sia stata largamente superiore alle previsioni. Sul piano politico si registra un crollo dei partiti che hanno rappresentato il bipolarismo italiano (PD e soprattutto Forza Italia) e una crescita sensibile dell’area della protesta: 5 stelle in primo luogo (che ha raccolto tutta la disperazione del Mezzogiorno), seguiti dalla lega (che fa il pieno al Nord) e da Fratelli d’Italia. Non ci sono i numeri per nessuna delle maggioranze che erano state ipotizzate nel corso della campagna elettorale. Impossibile una maggioranza di centrodestra ma anche un governo di grande coalizione tra PD e FI. Una situazione che dà il pallino nelle mani dei 5 stelle, ragione di delizia ma anche una croce per un movimento che ha raccolto la delusione e la protesta degli elettori di tutte le vecchie aree politiche di destra, di sinistra e di centro. Non a caso sulle questioni più rilevanti ha sempre mantenuto un atteggiamento ambiguo: sull’euro e sull’Europa, sulle politiche migratorie, sui diritti civili. Ora scegliere è un vero dilemma. Rendere possibile un governo di grande coalizione segnerebbe la sua fine, perché significherebbe essere cooptati nel sistema politico che volevano demolire. Allearsi con il centro sinistra o con il centrodestra significherebbe perdere in ogni caso un pezzo consistente di elettorato. Molto probabilmente assisteremo ad una crisi politica molto lunga che non dispiace ai mercati. L’indecisione non fa danni in un mondo nel quale le grandi scelte non le fanno i governi nazionali. Se non c’è governo nessuno può disturbare i veri manovratori. Quel che è certo è che questa è una legislatura destinata ad avere vita breve  e che il sistema dei partiti deve ripensarsi in modo radicale. Che si voti tra uno o due anni partiti e coalizioni saranno molto diversi da quelli che hanno animato questa brutta campagna elettorale.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...