Nuova piroetta dei 5 stelle “nessun veto su Berlusconi”

Prima hanno detto che erano interessati solo a risolvere i problemi degli italiani, poi si sono spartiti le poltrone degli organismi di gestione di Camera e Senato, secondo le logiche delle peggiori lottizzazioni della storia della Repubblica (l’unica che abbiamo avuto, non ci sono ancora state né una seconda né una terza Repubblica). Successivamente hanno ribadito la centralità del programma presentato al corpo elettorale, considerato come l’unico e imprescindibile riferimento nella formazione di un governo del fare, per poi dare mandato ad un nucleo di “tecnici” (ma non erano anche contro la politica nelle mani dei tecnici?) per individuare i punti in comune tra il loro programma e quelli di lega e PD, al fine della formazione di un governo con gli uni o con gli altri indifferentemente (e abbiamo qui compreso il perché secondo loro non ci sono più destra e sinistra). Ne è uscito un programma generico, buono per tutti gli usi, dal quale erano scomparse tutte le promesse fondamentali per le quali avevano chiesto i voti, a partire dal reddito di cittadinanza. Successivamente hanno detto che mai avrebbero rinunciato alla candidatura Di Maio alla presidenza del Consiglio. Qualche giorno fa Di Maio ha però fatto un passo indietro pur di far decollare un governo con la lega ma categoricamente senza Berlusconi. Ieri nuova piroetta con lo stesso Di Maio che dichiara non esserci nessun veto su Berlusconi ma solo sul numero dei partiti che devono formare il governo: mai più di due perché in tre o in quattro sarebbe difficile andare avanti. Ma vuoi vedere che anche dopo aver detto che il tempo è scaduto e che ora la parola spetta ai cittadini si sta lavorando per un governo con la lega e la “non ostilità” di Berlusconi? Devo dire che a questo punto sarebbe un bene. Così capiremo tutti cosa davvero vogliono fare per l’Italia i vincitori delle elezioni. Confesso di essere curioso di conoscere il Documento di Programmazione Economica e Finanziaria di un governo “lega a 5 stelle”. Incrociamo le dita.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...