Capua: prende forma la coalizione che può battere la frammentazione

Si è svolta nella serata di ieri la riunione del nuovo centrosinistra che comincia a prendere forma in vista della prossima scadenza elettorale. Presenti Luigi Di Monaco, Concetta Gentili e Francesco Teratone per il PD, Roberto Caiazzo, Francesco Garibaldi,Nunzia Miccolupi e Massimiliano Paternuosto per il movimento 5 stelle, Fabio Carbone, Valentina Corsini e Ludovico Del Santo per Capua Bene Comune, Walter Fierro per Socialisti – Capua nel cuore, Davide Castelbuono, Veronica Iorio e Luca Pennacchia per Capua Futura. Si è deciso di costituire tre commissioni: una programmatica, incaricata di stilare il programma della coalizione; una politica che ha il compito di definire i confini della coalizione e una proposta di candidato alla carica di Sindaco; una commissione che curi la comunicazione. L’obiettivo è di arrivare entro sette giorni ad una nuova riunione della coalizione che predisponga una proposta complessiva di programma, liste e candidatura a Sindaco, da sottoporre al vaglio delle assemblee delle forze politiche e della città. Anche se il percorso che ha portato a questa prima intesa è stato lungo e travagliato non c è dubbio che può essere questa la coalizione in grado di sparigliare le carte e battere la frammentazione senza precedenti che ha fin qui caratterizzato il quadro politico cittadino. Una frammentazione che non produrrebbe niente di buono per la città, se non una ulteriore decadenza della politica con tutto il suo carico di personalismi e di instabilità che la accompagna. E questo Capua – che vive una situazione di emergenza a causa delle difficoltà finanziarie e dello sfascio in cui si trova la macchina comunale – non può permettersi in una fase nella quale una massa enorme di risorse da spendere nei prossimi cinque anni (messe a disposizione dall’Europa per uscire dalla pandemia e dalla crisi economica e sociale che ha determinato) rappresenta una occasione irripetibile per il rilancio di una città devastata sul piano della vivibilità e dei servizi ma anche ricca di opportunità su cui fare leva per invertire la tendenza al degrado e avviare un nuova fase di sviluppo e di crescita sociale e civile. Guai a sciupare questo momento magico. Nulla ovviamente è scontato ma è importante che qualcuno ci stia provando. Il successo è legato alla determinazione e al grado di coesione politica che la coalizione saprà esprimere ma anche alla disponibilità della parte sana della città di fare la propria parte. Per ora incrociamo le dita.

Un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...